News

29/05/2018 00:00

Comunicato Stampa

L’AMP Isole Egadi avvia la nuova campagna di diffusione del TED sulle barche a strascico nell’ambito del progetto Life+12 TartaLife

Al via in questi giorni la nuova campagna di diffusione del TED che l’AMP “Isole
Egadi” svolge, con il coinvolgimento delle barche a strascico del territorio, all’interno del
progetto LIFE+12 TartaLife, finanziato dall’Unione Europea, avente come capofila
l’ISMAR-CNR di Ancona.
L’azione del progetto si propone di valutare l’efficacia dell’inserimento di una griglia di
esclusione (TED, Turtle Excluding Device) prima della porzione terminale della rete a
strascico, al fine di migliorare la selettività dell’attrezzo per quanto riguarda il by catch (le
catture accessorie), riducendo la mortalità delle tartarughe marine a seguito di interazione
accidentale.
Questa è la seconda campagna di diffusione del TED condotta alle Egadi; la prima è
stata effettuata nel 2017, e consiste nella comparazione dei rendimenti e delle catture, in
termini di pescato commerciale e scarto, tra le reti tradizionalmente usate dai pescatori e
quelle modificate con l’inserimento della griglia, con il supporto di un componente dello
staff tecnico-scientifico dell’AMP a bordo dei pescherecci. Il coinvolgimento delle
barche da pesca è ovviamente sostenuto da un incentivo economico.
Il progetto Life +12 TartaLife si prefigge di ridurre la mortalità della tartaruga marina
Caretta caretta indotta dalle attività di pesca, attraverso la diretta collaborazione degli
operatori della pesca, verificando l’efficacia di sistemi di mitigazione delle interazioni
accidentali con le tartarughe marine, rafforzando e potenziando la rete dei Centri di
Primo Soccorso e Recupero per Tartarughe Marine (quale quello operante a Favgignana
dal 2015) presenti sul territorio nazionale e offrendo sostegno ai pescatori, mediante
interventi di informazione e formazione e l’apertura di desk informativi rivolti ai
pescatori per favorire l’accesso ai finanziamenti previsti dalle misure del programma
FEAMP 2014-2020 (quali gli sportelli attivati dall’AMP a Marettimo e Favignana
nell’ultimo anno).