News

26/09/2017 00:00

Comunicato Stampa

Naufragio a Levanzo, i ringraziamenti del Sindaco per i soccorsi tempestivi. Intervento dei mezzi anti-inquinamento dell’AMP per contenere la perdita

Il sindaco delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto, rivolge il proprio ringraziamento al Comando dei Vigili del Fuoco di Trapani e alla Capitaneria di Porto per l’intervento e l’azione di soccorso attuata all’alba del 25 settembre nei confronti di un motoscafo battente bandiera italiana, sorpreso dalla forte burrasca mentre si trovava alla fonda, con àncora a Cala Calcara, quando è stato investito da un violento vento di grecale, infrangendosi contro la scogliera. “Grazie all’intervento tempestivo e coordinato – dice Pagoto – le undici persone che erano a bordo sono state tratte in salvo, riportando fortunatamente solo piccole ferite”.
L’intervento in favore dell’imbarcazione è stato effettuato alle ore 6.45 mentre era in corso il temporale e l’imbarcazione si trovava in Zona C dell’Area Marina Protetta ‘Isole Egadi’. Sul posto, la mattina stessa, in accordo con il comandante dell’Ufficio Locale Marittimo di Favignana, è intervenuto in forze il personale dell’AMP, Marittima, con l’ausilio del battello anti inquinamento “spazzamare”, di due gommoni e con le “panne” assorbenti antinquinamento in dotazione, essendosi rilevato un probabile sversamento di carburante. Il direttore dell’AMP Stefano Donati ha inoltrato una nota al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, segnalando la circostanza, ove fosse ritenuto opportuno un intervento aggiuntivo da parte di personale o mezzi della flotta antiinquinamento.
Attualmente l’imbarcazione giace semi affondata e sono in corso le operazioni di recupero del relitto e dei numerosi frammenti dell’imbarcazione.