News

20/07/2017 00:00

Comunicato Stampa

Il personale in mare dell’Area marina protetta soccorre una turista gravemente ferita dalle eliche del proprio gommone

Provvidenziale intervento di alcuni operatori marittimi dello staff dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”, ieri mattina a Favignana, in favore di una turista che si era ferita gravemente alle ginocchia. Intorno alle ore 12, esattamente a Cala Rossa, durante lo svolgimento delle attività di gestione campi ormeggio e sorveglianza, l'equipaggio composto da Alessandro Agate, Domenico Laudicina ed Alessio Cammareri ha prestato assistenza a una donna che aveva riportato dei tagli profondi alle ginocchia causati da un impatto con le eliche del proprio gommone. Il primo soccorso è stato prestato dagli occupanti di una barca a vela francese, e successivamente è intervenuto l'equipaggio del gommone dell’AMP che ha coordinato il soccorso mediante collegamento costante con il servizio di emergenza 118 e con il personale dell’idroambulanza. Durante l'attesa dell’idroambulanza i tre operatori dell’AMP hanno provveduto a prestare assistenza alla turista, applicando dei lacci emostatici, disinfettando le ferite e apponendo una prima fasciatura con delle garze; quindi l'idroambulanza ha poi condotto la donna ferita presso il porto di Trapani dove ad attenderla c’era un'ambulanza del 118.
Gli operatori dell’AMP, presenti in mare come da turni quotidiani per monitorare la salvaguardia dell’ambiente marino, ha ricevuto il plauso del direttore dell’AMP, Stefano Donati, e del Sindaco di Favignana e Presidente dell’AMP, Giuseppe Pagoto.